1. CREA IL TUO CAMPIONE

Usa il regolatore per variare il tono, il colore, le sfumature e l'intensità di tutte le finiture possibili sul parquet di rovere, e crea il tuo campione ideale

2. FATTI IL PREVENTIVO

Compilando le voci guidate di questa schermata potrai formulare un prezzo comprensivo di tutto, anche di battiscopa e fornitura con posa, nonchè la costruzione di gradini e scale con medesimo legno del pavimento.

3. COMPILA IL FORMAT

Mandaci i tuoi dati per ricevere comodamente a casa il tuo campione realizzato su misura. Non ti obbliga in nulla e chiediamo solo un contributo spese per il lavoro che svolgeremo appositamente per te.

4. RICEVI A CASA IL TUO CAMPIONE

Il Campione che hai pagato non è assolutamente impegnativo, ma un punto di partenza su cui ragionare insieme e trovare altre sfumature. In ogni caso è tuo e resta a te qualsiasi uso tu desideri farne. Mettilo alla prova graffio e macchia!

Parquet o pavimento in legno in cucina

Parquet (o pavimento in legno) in bagno e in cucina

12 novembre 2018 - Approfondimenti

Solo l'idea di un pavimento in legno in ambienti umidi come bagno e cucina spaventa ogni potenziale cliente. Prima di comprare un parquet tutti si chiedono se sia possibile mettere un prefinito di rovere (ad esempio) in un ambiente come la cucina o il bagno. Ambienti certamente soggetti a possibili cadute accidentali di liquidi o di agenti macchianti, quali cibo e vino o caffè e olio, o peggio ancora stanze fondmentalmente umide come il bagno suscitano timori reverenziali.

Brutte esperienze e racconto horror

Spesso questi dubbi nascono da passate esperienze negative con parquet di vecchia generazione o i vecchi lamparquet degli anni '80. O peggio ancora è solo un sentito dire che come tutte le voci di corridoio vengono alimentate più dalle dicerie che dalla reale esperienza diretta.

Sfatiamo un mito

Noi di Parquet Sartoriale non solo stragarantiamo (con posa incollata ovviamente e non flottante) la piena resistenza alla macchia e all'umidità ambientale di pavimenti in legno posati in bagno e in cucina, ma forniamo anche le relative certificazioni di tenuta "water proof" e di resistenza alla macchia. Inoltre consigliamo vivamente, se al cliente piace (non è detto che spezzare con piastrelle e altri materiali di interior design non corrisponda di più al proprio gusto personale) il pavimento di legno in bagno e in cucina per motivi di godimento nel camminarci sopra a piedi nudi o anche solo per avere una superficie coerente e omogenea sul pavimento senza soluzione di continuità.

Perchè si può fare

Le vecchie vernici da pavimento tendevano a consumarsi, ad assotigliarsi, a rovinarsi... scoprendo così la superficie lignea ed esponendola nel tempo a danni da umidità e graffi o sporco accidentale.
Oggi i moderni sistemi di prefinitura del parquet in legno consentono alle vernici di filmare in maniera meno rigida le tavole di legno di rovere, saturandone la capacità di assorbimento in maniera naturale, senza il fastidioso effetto plastico di vernici lucide o peggio ancora vetrificanti. Infatti le nuove tecnologie usano vernici reticolanti, capaci di creare un film flessibile e duro allo stesso tempo, e la sovrapposizione di più strati di tali sottili vernici, aggrappate sia verticalmente sul legno che al loro interno in un reticolo microporoso di resine elastiche, consente di assorbire meglio gli urti, i graffi e le macchie sul pavimento.

Parquet oliato in bagno e in cucina?

Il personale avviso dei tecnici Parquet Sartoriale tende a sconsigliare un pavimento semplicemente oliato in ambienti quali il bagno e la cucina perchè il legno oliato per definizione tende a essere solo impregnato e non è un trattamento definitivo, per cui tendendo a consumare offre il fianco ancora una volta ad un deterioramento superficiale che seppur facile da ripristinare dal punto di vista dei graffi, non sarà facile da risistemare in caso di macchie da bagnato che penentrando il legno lo faranno annerire con difficile se non quasi impossibile possibilità di recupero.

Solo verniciati e incollati

Quindi, riassumento, se lo chiedete a Parquet Sartoriale e al suo staff di consulenti: pavimento in legno nel bagno e nella cucina SI! Forte e chiaro: ma solo se il parquet è incollato e non flottante, preferibilmente utilizzando un prefinito con supporto in betulla fenolica che sia anche un materiale mulstistrato marino di uso navale, quindi capace di resistere maggiormente a deformazioni da umidità e allo scollamento per distaccamento della lamella di nobile causato da bagnato estremo. Volendosi assumere dei rischi faterlo pure con un parquet oliato, meglio se cerato dopo l'oliatura o con un emulsionante a base cerosa di supporto e di manutenzione costante nel tempo (almeno una volta al mese su tutto il pavimento), oppure viaggiate sicuri e senza incertezze con un nostro parquet verniciato in rovere prefinito su misura. Consigliamo di evitare brutte avventure con pavimento a basso costo e di provenienza incerta o che non vi garantisca per iscritto la tenuta al bagnato e alle macchie aggressive.

Un piccolo aiuto extra

Per chi avesse già un parquet in casa nel bagno o nella sala della cucina e volesse proteggerlo consigliamo l'uso di cere in base acquosa utilizzabili su qualsiasi superficie con qualunque tipo di finitura, acquistabile anche da noi on line, e applicabile su ogni tipo di finitura del legno. A questo riguardo vi invitiamo a visionare il seguenti video esemplificativi:

  • Condividi su:

Lascia un commento

© PARQUET SARTORIALE marchio depositato e di diritto esclusivo rilasciato dalla Camera di Commercio di Pesaro e Urbino con numero: 0001657646 in data 06/06/2016

Web agency Artistiko Studio