Parquet in rovere e rimedi ai disastri domestici

02 aprile 2019 - Guide e consigli

...ossia quando un Parquet in legno incontra i suoi peggiori nemici.

[Invitiamo chi avesse lo stomaco debole a non leggere questo articolo e tanto meno a guardare le immagini che pubblichiamo!]

Amici che ci seguite e leggete i nostri articoli sul Parquet Sartoriale, è arrivato il momento di trattare un argomento, scottante e poco piacevole, inerente i pavimenti in legno di rovere e di parquet in generale: il limite che può sopportare un prefinito in legno di fronte ai disastri e agli incidenti domestici, tipo caduta accidentale di acidio, solventi, perdite di acqua da lavatrici, frigoriferi o lavastoviglie, rotture di tubazioni o allagamenti da pioggia a causa delle finestre aperte.
Infine: cosa succede se il cane o il gatto hanno perdite di liquidi corporei solidi e liquidi, vomito compreso, sul parquet in legno naturale?

Ecco alcune considerazioni ed esperienze dirette.

Pavimento in legno resistente all'acqua... e non solo

Se avete un cucciolo di cane o di gatto può capitare che vomiti o faccia la pipì o la cacca sul pavimento in rovere: e tanto più il parquet ha una finitura naturale e poco protettiva come nel caso dei pavimenti oliati, quanto più i segni saranno visibili.

Prima di tutto un consiglio: ci sono prodotti universali che possono essere impeigati facilmente da chiunque ed applicati senza essere professionisti del parquet. Sono cere in soluzione acquosa, che saturano la capacità di assorbimento del legno, facendo quindi diventare il vostro parquet idrorepellente al 100%, ma occorre applicarle almeno una volta ogni 2/3 mesi.
Anche noi ne proponiamo una in vendita e potete trovare informazioni a riguardo nei video dei seguenti link:

...e se il bimbo o il cane la fanno sul parquet?

Si, perchè non solo gli animali, ma anche i nostri cuccioli umani hanno facilmente occasione di "firmare" casa con i loro rigetti più o meno solidi: in tal caso sperate di aver acquistato un pavimento trattato in maniera robusta e che non ci siano porosità aperte tra una tavola e l'altra, che il montatore abbia ben serrato le plance di legno tra loro e che gli incastri del vostro prefinito tengano bene: affrettatevi a pulire e non impazzite più di tanto: il parquet in legno va goduto ed è normale possa deteriorarsi.

Tappeti protettivi e protezioni in fase di arredamento della nuova casa

Nel caso abbiate tappeti protettivi o con strisce gommate antisdruciolo ricordate che quelle strisce in gomma contengono elementi macchianti se bagnati, per cui non mettete mai tappeti bagnati a terra finchè non sono bene asciutti dopo un lavaggio. Inoltre, non usateli come protezione per attutire lo sporco da liquidi caduti accidentalmente confidando nella loro tenuta, altrimenti trasferiranno macchie fastidiose e segni indelebili sul legno.
Stesso discorso con il cartone: dopo il montaggio dei nostri parquet sconsigliamo di usare il cartone come copertura protettiva perchè questo, se bagnaot, stinge e rilascia aloni nocciola che si trasferiscono alla superficie in legno o alterano il colore della vernice protettiva del parquet.
Esistono comodissimi rotoli economici (circa 30 euro il rotolo da 25 metri, recuperabile in qualunque centro per il bricolage) in tessuto morbido antimacchia, da usare tra la fine del montaggio del parquet e durante l'allestimento dei mobili, prima che prendiate possesso della vostra nuova dimora.

Cosa NON fare in caso di sporco pesante sul parquet

Ci sono altri accorgimenti e consigli che vi possiamo dare in caso di sporco pesante sul pavimento in legno di casa vostra, anche in caso di trattamenti ad alta resistenza (al solvente, UV o vernici multistrato all'acqua bicomponenti di finitura ad alta resistenza al calpestio e all'abrasione).

Ci sono prodotti, d'uso comune in casa, che si devono assolutamente evitare: detergenti ad alta capacità corrosiva o indicati solo per superfici in ceramica non solo non risolveranno il problema, ma daranno il colpo di grazia al vostro parquet, deteriorando definitivamente la pellicola protettiva dell'amato legno.

Qualcuno pensa addirittura che "grattando via" lo sporco con della carta abrasiva fine possa essere la soluzione migliore: facendo così, purtroppo, non farete che spingere  lo sporco dentro la porosità del legno o dentro lo scavo della spazzolatura.

Cosa invece consigliamo di fare?
Per togliere lo sporco più difficile occorrerà invece un sapone neutro concentrato, uno spazzolino a setola dura e tanto olio di gomito... ma con un pò di pazienza la maggior parte dei problemi dovuti da macchie di composti o prodotti d'uso comune in casa dovrebbero risolversi senza troppi problemi. In caso contrario, contattateci pure (anche con un commento in fondo a questa pagina): saremo felici ai aiutarvi con i vostri problemi di sporco più ostinato sui pavimenti in parquet!

Le certificazioni valgono poco

Altro argomento piccante in caso di incidenti domestici che deteriorino o rovinino il vostro parquet in legno è la copertura della garanzia: molti pensano di potersi rivalere sul fornitore del legno a causa della incoerenza delle promesse fatte al momento della vendita con la reale efficacia della protezione del legno a fronte di certi problemi e incidenti. Ebbene, è difficile capire dove finisca la responsabilità del fornitore e dove cominci l'impossibilità a garantire il vostro pavimento in legno da certi agenti macchianti o corrosivi; tanto meno quando subentrano obblighi di manutenzione sul pavimento a carico del cliente (come per i parquet oliati), cosa che se fatta senza continuità e nella maniera errata, senza prodotti adatti, perde di efficacia e di conseguenza la garanzia non coprirebbe la problematica.

La carta scritta di pompose garanzie e certificazioni certamente tranquillizza i clienti al momento di siglare il contratto di acquisto e quando effettuano il pagamento, ma l'unica reale differenza la fa la fiducia che vi ha ispirato il venditore (o meglio il produttore di parquet, perchè solo lui può intervenire in caso di problemi apparentemente irrisolvibili).

Noi di Parquet Sartoriale siamo fieri di dire che di problemi (fortunatamente) i nostri clienti ne hanno avuti pochi, e in quei pochi casi in cui è davvero stato necessario intervenire, lo abbiamo sempre fatto direttamente noi e senza spese per i clienti, riconoscendo oltre ad una garanzia formale anche quella morale di chi, affidandosi ad un produttore, ha deciso di credere nel nostro prodotto. Quindi, anche se il problema era indipendente da noi, ci piace scrivere pubblicamente che non siamo mai venuti meno alle emergenze dei clienti, nella speranza che la soddisfazione di ognuno di loro possa essere totale e perdurare nel tempo.

Testimonianza di un caso estremo da noi affrontato

Le foto con cui chiudiamo questo articolo sono molto forti: sono state inviate da un nostro cliente che ha avuto dentro casa, per 4 ore, un rigetto dello scarico delle fogne su un bellissimo Parquet Sartoriale in rovere naturale appena finito di posare.

Escrementi, liquami, acqua putrida ed altro ancora riversati a inondare tutto il piano terra di casa: sembrava un disastro che avrebbe portato ad una brutta fine per quel pavimento in legno.

Dopo aver pulito, igienizzato e profumato l'ambiente... quello che vedete nelle foto è lo stesso pavimento un mese dopo l'incidente. Abbiamo sostituito 3 tavole intorno allo sfogo delle fogne e parte del battiscopa, ma il nostro pavimento in rovere naturale verniciato ha resistito al 100%, non si è macchiato nè imbarcato, e tanto meno la lamella di nobile si è scollata dal suo supporto.

Fortuna? A noi piace pensare di aver selezionato i bene i nostri legni, di averli fatti incollare da professionisti seri con colle di qualità e nei tempi giusti, di aver trattato il legno con accorgimenti e vernici di livello coerente con il nostro brand, ed infine di aver mantenuto una promessa che ha tutelato a fondo questo cliente, come tutti quelli che lo hanno preceduto e che ci auguriamo seguiranno negli anni a venire.


  • Condividi su:

Altre immagini

Lascia un commento

© PARQUET SARTORIALE marchio depositato e di diritto esclusivo rilasciato dalla Camera di Commercio di Pesaro e Urbino con numero: 0001657646 in data 06/06/2016

Web agency Artistiko Studio